Nobilitazioni

Negli ultimi anni, cercando di prestare la massima attenzione alle tendenze e alle richieste del mercato, abbiamo inserito attrezzature che permettono di realizzare tutte quelle lavorazioni che esaltano la bellezza di un biglietto, di una copertina o di qualunque altro stampato al fine di offrire stampati di una qualità eccellente che sottolineino la qualità dei prodotti in esso contenuti. Una particolare attenzione va rivolta al mondo del packaging, nel quale l’attenzione all’involucro esterno è sensoriale ed è a volte determinante nella scelta del prodotto.

Stampa a caldo

E’ una tecnica che consente di imprimere una lamina metallica sulla parte che si desidera impreziosire. Trattandosi di vero metallo non sono disponibili le infinite colorazioni che si utilizzano nella stampa tipografica ma abbiamo comunque una ampia scelta che va ben al di là degli intramontabili oro e argento. E’ infatti possibile utlizzare ache altre colorazioni come bronzo, rame o tinte metallizzate come rosso, verde, blu.

Plastificazione

E’ una tecnica che consente di stendere uno strato protettivo di plastica sullo stampato e che al contempo gli conferisce un aspetto particolarmente brillante o particolarmente opaco nel caso si scegliesse la plastificazione lucida o opaca. Un caso a sè stante è il caso della plastificazione soft-touch che, oltre ad un effetto mattato, conferisce allo stampato un effetto vellutato al tatto ed antigraffio.

Effetto Braille e Verniciatura a riserva

Attenti a rimanere al passo con le ultime tecnologie, abbiamo introdotto la possibilità di creare zone lucide su una base opaca dando la possibilità di scegliere tra un effetto più disceto ed uno con maggiore spessore. Questo esalta alcune zone degli stampati conferendogli maggiore visibilità ed eleganza. E’ una tecnica che utilizziamo molto su pieghevoli, sulle copertine dei libri e su packaging di un certo rilievo.

Embossing

un altra tecnica che ci consente di nobilitare un’etichetta o uno stampato è l’embossing.
Questa tecnica, che si ottiene introducendo il foglio tra una coppia di matrici, conferisce un rilievo, anche in assenza di stampa, in zone predefinite a carta, carta adesiva o cartone.